Ultime News
Home » Comunicati » UN PATTO DI CEMENTO

UN PATTO DI CEMENTO

I ribelli di montesilvano2019 sono ritornati all’ovile del sindaco.
Aliano, Musa & co dicevano “non ci interessa la poltrona”. Due invece a quanto pare sì.
Anzi forse tre se è vero, come si racconta, che tra non molto otterranno anche la poltrona del presidente del Consiglio.

Il sindaco Maragno, dall’invidiabile apparato digerente, disse che mai li avrebbe ripresi con sé. Ora invece li ha riaccolti, naturalmente “per il bene della città”. Per il bene vostro. E voi ci credete, vero?
Sì era anche dimesso, un tempo, Maragno. Ma sta sempre lì. Incredibile.

La verità è che mentre la città soffoca tra monnezza ed erbacce, abbiamo assistito all’ennesimo teatrino. Un balletto di cambia-casacche che siamo abituati a vedere anche al governo e in Parlamento.
Perchè i politici dei partiti, quelli tradizionali, quelli delle feste elettorali dove fanno mangiare gratis, fanno queste manfrine.
Anche a Montesilvano. Anche quando sono giovani.

Cari ex-ribelli, non veniteci più a parlare di competenza, se per voi un ragioniere può reggere la delega all’urbanistica.
Non raccontateci più di “nuovi amministratori“, di nuova “classe dirigente”, se i vostri nuovi assessori sono quelli vecchi dell’epoca Cordoma, quella delle scuole di legno.

Pensate piuttosto finalmente A FARE, possibilmente non i danni, ma fare ciò che non avete fatto finora, pur avendo vinto le elezioni.
Mantenete le tante promesse, per una volta, avete altri due anni. Sempre se non litigate prima.

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*